Rignano 2016 lungo - Master Beta

Vai ai contenuti

Menu principale:

Rignano 2016 lungo

INFO

 


 
 

13 Ottobre 2016


Masters Beta 2016 Rignano sull'Arno 9 Ottobre
commento completo
organizzazione Motoclub Alef



E’ la stagione dei record per Betamotor quella 2016.

Campioni del Mondo Enduro con Steve Holcombe, iridati costruttori e nuovo record di presenze al Beta Day a chiudere questa storica annata.

Una festa organizzata nei minimi particolari con tensostrutture per il ristorante, capace di servire oltre 240 persone alla volta, stand con la produzione Betamotor, prova mezzi 2017 e Scuola Avviamento Trial per i più giovani, tutti i team Betamotor con i mezzi esposti, la presenza dei piloti ufficiali Holcombe, Salvini Aubert, Casales, Gubian e spettacoli che si sono susseguiti a ritmo incalzante, hanno richiamato una marea di pubblico all’interno dello stabilimento Betamotor di Rignano sull’Arno.

Ciliegina sulla torta l’ultima prova del Masters Beta Trial che ha visto al via quasi 100 piloti in sella alle moto fiorentine.

Giornate di Venerdì e Sabato con pioggia e maltempo hanno reso i passaggi pepati nel primo giro per poi migliorare nelle tornate successive.

Otto prove disegnate dall'Alef, sei delle quali disegnate al di fuori dello stabilimento Beta, hanno visto accendersi la lotta per il successo finale in diverse classi che, vedevano ancora incerto le posizioni del podio di Trofeo.

Cinque invece per le classi Juniores tutte all’interno dello stabilimento Betamotor.




Beta Day significa anche vedere in gara i piloti della TR1 e Filippo Locca, vincitore di diverse edizioni del Masters Beta, ha voluto essere al via raggiungendo Rignano insieme agli amici Gianmaria Julita e Davide Coppi.

Il pilota del Team Locca Miglio ha affrontato il percorso blu chiudendo con sole undici penalità, sette delle quali inserite nel cartellino del primo giro.
Assistente di Filippo in gara, Gianmaria Julita dopo un primo giro a 22 con l'asciugarsi dei passaggi ha aggiunto due tornate a sei.

In una TR2 che ha visto ben tre piloti in lizza per il successo finale, il vincitore di giornata è risultato essere Francesco Marchetti del Team Rabino Sport, giovane centauro che senza alcuna pressione ha vinto con 24 punti.
Lotta all'ultima zona tra Davide Coppi (Team Locca Miglio 26pt.) e Giuliano Cellati (Team Cellati 31pt.) con il piemontese che nei primi due giri chiudeva con un punto di vantaggio.
Terzo giro al cardiopalma con Coppi che terminando davanti a Cellati vinceva il Trofeo 2016.
Giornata con partenza difficile per Andrea Soulier, terzo pilota in lizza per il successo finale.
Il portacolori del Team Rabino Sport nei primi due giri accumulava ben 35 punti andando a chiudere al sesto posto.

Podio finale della TR2 con Coppi, Cellati e Soulier.


Passerella finale nella TR3 per Marco Pedrinazzi che, a Rignano conquista il quinto successo stagionale.
Il portacolori del Team 3D dopo un primo giro chiuso alle spalle di Matteo Marenghi (Mc Rio Lanza 25pt.), supera l'avversario nel corso della tornata centrale andando a vincere con 21 punti.
Sfida tra emiliani per il terzo posto con il giovane Luca Leonelli (Mc La Stalla 40pt.) e l’esperto Maurizio Diemmi (Am Crociati Parma 41pt.) separati da un punto al termine delle ventiquattro sezioni.

Pettorale numero uno che viene consegnato a Marco Pedrinazzi, il due va a Marco Bosio del Team Rabino Sport e tre a Matteo Marenghi.


Incoronato a Forno d'Ono, Marco Quartagno (Team Motomania) parte per vincere nella TR4 anche a Rignano, un cinque nel secondo giro però da una svolta negativa alla giornata che si conclude con il secondo posto e sette appoggi.
Ad approfittare della situazione è l'esperto Valter Feltrinelli (Team Off Road Park), avversario  principale di Quartagno per tutta la stagione, il quale con 4 penalità conquista il terzo successo stagionale.
Bronzo per il Top Trial Team che piazza Mauro Girello sul podio con otto punti.

Graduatoria finale con Quartagno, Feltrinelli e Maurizio Carlo Cresto del Motoclub Valli del Canavese ad occupare le prime tre posizioni.


Primo successo nel Masters Beta per Jacopo Nicora del Motoclub Casarza Ligure, in vetta alla classifica per tutta la giornata.
Il pilota ligure a Rignano è il migliore della TR4 UNDER 21 (con 27 penalità) davanti ad Alessandro Bianchi del Team Rabino Sport, matematicamente vincitore già dalla prova di Forno d'Ono, il quale solo dopo la conta degli zeri riesce a superare Lorenzo Valentich del Motoclub della Superba, entrambi con 32 punti.

Ad accompagnare Bianchi sul podio finale 2016 sono Valentich e Cristiano Lelli (Motoclub Taro Trial).


Quinto successo nella FEMMINILE per Sara Trentini nel Masters 2016 che con solo cinque appoggi stacca il secondo miglior punteggio nel percorso giallo (Tr4, Tr4 Under 35 e Femminile) e fa suo il Trofeo.
Argento sia di giornata che in campionato per Alex Brancati, giovanissima ligure supportata dal Top Trial Team, con venti penalità Alex precede Micol Bettinotti del Team Promotor 2 (77 pt.).

Graduatoria finale così composta: 1° Sara Trentini, 2°Alex Brancati e 3° Eleonora Marrè del Motoclub della Superba.


Vincere nella TR5 richiede una grande capacità di concentrazione visto che i punteggi sono sempre ridotti.
A Rignano Massimo Corsini regala al Team Cellati il successo con un solo appoggio nel primo giro.
Lotta a quattro tra i piloti del Team Motomania per le restanti posizioni con Stefano Agostini (2 pt) che precede Andrea Scaciga (3pt.), Vittorio Rolandi (5 pt.) e Massimo Sartoretti (6 pt.).

Team Motomania leader indiscusso di classe con il podio interamente occupato da Sartoretti, Rolandi e Agostini.


VINTAGE con al via tre Beta di diverse generazioni.
Luca De Leonardis con il TR34 vince con sei appoggi precedendo il compagno di Motoclub (della Superba) Franco Pesce con la Techno 1999, al terzo posto Vincenzo Ciancia su 240 doppio ammortizzatore del 1980.

Titolo 2016 a Ciancia davanti a Pesce.


Quattro giri per gli Juniores impegnati su tre zone loro dedicate e due (la 7 e 8 degli adulti) tutte all'interno dello stabilimento Betamotor.

Percorso verde per la JUNIORES A che vede Niko Giaquinto e Mario Parricelli entrambi del Team Trial Accademy che, chiudono rispettivamente con 45 e 60 appoggi.

Dopo un ottimo avvio di stagione, Andrea Gabutti del Team Rabino Sport a Luglio si è rotto il radio nel Campionato Italiano.
Un veloce recupero gli ha permesso di presentarsi a Rignano al meglio riuscendo a chiudere a zero.
L’oro di questa prova ha così consegnato al piemontese il Trofeo della JUNIORES B.
Sempre pronto a dare la zampata vincente Matteo Marenghi del Motoclub Rio Lanza che con due successi ha messo pressione a Gabutti e a Rignano ha terminato con solo 3 appoggi.
Altro giovane in crescita è Tommaso Laghi del Top Trial Team (13pt.) che, nel primo giro fatica a prendere il ritmo sul terreno viscido accusando otto punti.

Podio di giornata che rispecchia anche le posizioni in campionato con Gabutti, Marenghi e Laghi nell’ordine.

Scatenato nella JUNIORES C Cristian Bassi.
Il portacolori del Team 3D chiude ad 1scavando un profondo solco dagli inseguitori.
Dario Doglio del Team Jo Moto e Simone Soulier del Team Rabino Sport innescano una sana competizione per le restanti posizioni del podio, chiudendo a fine giornata con un solo punto di distacco (12 e 13).

Nessun stravolgimento in classifica generale con le posizioni di Forno d’Ono che vengono mantenute da Soulier, Salvatore Scopelliti (Motoclub della Superba) e Mattia Piana (Team Locca Miglio) nell’ordine.

Dedicata ai giovani la JUNIORES D ha visto Andrea Di Stasi mattatore di classe.
Il Lombardo del motoclub Rio Lanza ha vinto anche a Rignano con solo cinque appoggi in venti sezioni.  
Lombardia protagonista in questa classe con Mattia Balbi (Team Cellati) e Alessandro Uberti delle Fiamme Oro settore giovanile a completare il podio con 11 e 13.
Di stasi chiude a punteggio pieno seguito da Balbi con Nicola Corsini del Team Cellati terzo.

Si chiude così la ventiseiesima edizione del Masters che nel 2017 sarà replicato.
Il paddock & dintorni verrà trattato in un articolo a parte.

Continuate a seguirci.



CLASSIFICA TR

CLASSIFICA JUNIORES


CLASSIFICA FINALE TR


CLASSIFICA FINALE JUNIORES

 
 


 
Torna ai contenuti | Torna al menu